Sistema giornalistico, spazi televisivi e politica

LUMSA

Facoltà di Lettere e Filosofia

MASTER UNIVERSITARIO I LIVELLO

Anno Accademico 2005/2006

COMUNICAZIONE E CONSULENZA POLITICA

I Modulo

a) Comunicazione e Mass Media

SISTEMA GIORNALISTICO, SPAZI TELEVISIVI E POLITICA

dott. Giuseppe Nazio

15 ore di lezione divise in 3 parti coninterventi di professionisti della comunicazione e personaggi del mondo politico

Prima parte > Sistema politico e mass media, storia e prospettive

LA TV IN ITALIA E I RIFLESSI SULLA POLITICA

PRIMA REPUBBLICA

Premessa: il ruolo della Tv in Italia (Ciampi interviene in apertura di “50 anni di Tv”, il programma condotto da Pippo Baudo il 3 gennaio 2004)

Dalla nascita della Tv in Italia (da “30 anni di Tv” di Paolo Frajese, la crisi del Governo Pella e’ la prima raccontata in Tv. Sfilano Nenni, De Gasperi e Togliatti)

“Tribuna politica” (le prime apparizioni televisive dei politici: Cossiga, Napolitano, Piccoli e Macaluso)

alla riforma della Rai (la Rai della Riforma porta la Terza Rete e –col tempo- Telekabul. Un documento sul Tg 3)

e all’avvento delle tv private: Rai e governo, (comizio di Berlinguer a Padova, primi anni ’80)

L’età della tv commerciale fino a Tangentopoli: (Occhetto alla prima festa del Pds, settembre 1991)

il pluralismo e la politica spettacolo

SECONDA REPUBBLICA

IL SISTEMA MAGGIORITARIO

1994 Berlusconi, Occhetto e Segni (L’Istruttoria di Maurizio Ferrara, La Piazza. Analisi del contenuto. Analogie e differenze con i programmi televisivi di oggi)

1996 Prodi e Berlusconi, la nascita dell’Ulivo (Cnn su viittoria Ulivo) -(Le mogli della Repubblica, Flavia Prodi. Intervento di Rosy Bindi, la semplicita’) – (Tg 3 Prima Serata, antenato di Primo Piano, ai tempi della Bicamerale 1995. Si parla di aborto e coppie di fatto)

2001 Berlusconi e Rutelli, La comunicazione politica di Forza Italia e di Silvio Berlusconi (Dario Fo e la satira su Berlusconi va su Europa 7) – (Tuttobenigni su Berlusconi e le espressioni della politica che diventano linguaggio comune)

I movimenti (Santoro al Rosso e Nero con Pancho Pardi e Fassino)

IL SISTEMA PROPORZIONALE.

Riserva (Da Omnibusa La 7, dibattito su immagine e potere, su evoluzione della campagna elettorale di Berlusconi. Il caso Porta a Porta).

Prodi e Berlusconi la campagna elettorale che verrà (La tv di ieri…Gigi Moncalvo. Torte in faccia, Di Pietro e Schifani. Faccia a Faccia, Rutelli-Berlusconi)

Riserva (Sartori, evoluzione della Tv verso la libertà)

 

Seconda parte > Giornali, televisione e pubblicità

SISTEMA GIORNALISTICO E TELEVISIONE

Dai giornali alla Tv, dalla Tv ai giornali

L’informazione politica

L’informazione politica in campagna elettorale

Il processo decisionale degli elettori e l’uso della comunicazione politica

Ruolo dei media

Il ruolo della pubblicità nelle elezioni

 

Terza parte > Televisione e politica

TELEVISIONE E SISTEMA POLITICO, LE RELAZIONI TRA I DUE SISTEMI

Personalizzazione della politica – Processo di personalizzazione

Spettacolarizzazione della politica – Processo di spettacolarizzazione

Tv, partiti e candidati

Programmi contenitore e politica

Pubblicità politica televisiva in Italia – Lo spot politico – Gli effetti

Aspetti normativi: la Par condicio

Il mondo televisivo non globalizzato

BIBLIOGRAFIA

FRANCO MONTELEONE, Storia della radio e della televisione, Venezia, Marsilio, 2003

GIANDOMENICO CRAPIS, Il frigorifero del cervello. Il Pci e la televisione da “Lascia o raddoppia” alla battaglia contro gli spot, Roma, Editori Riuniti, 2002

M. LIVOLSI, U. VOLLI (a cura di), Il Televoto, la campagna elettorale in televisione, F. Angeli , Milano, 1997

E. MENDUNI, La più amata dagli italiani. La televisione tra politica e telecomunicazioni, Il Mulino, Bologna, 1996

EDOARDO NOVELLI, Dalla tv di partito al partito della TV. Televisione e politica in Italia. 1960-1995, Roma, La Nuova Italia, 1995

All rights reserved. Copyright 2013 | Pino Nazio