Le mogli della Repubblica

COMUNICATO STAMPA

Le mogli della Repubblica

Anteprima nazionale della Mostra fotografica di

Francesca Cambi

dall’8 al 19 marzo a Caserta

 

L’Assessorato all Cultura della Provincia di Caserta ha promosso Anteprima nazionale la Mostra fotografica di Francesca Cambi “Le mogli della Repubblica” dall’8 al 19 marzo alla Reggia di Caserta. Dopo il taglio tradizionale del nastro la manifestazione si sposterà all’interno del Teatro di corte, dove verrà proposta una sintesi delle interviste realizzate con le “mogli”.

Il progetto si compone di una mostra, un documentario e un libro

Chi sono Le mogli della Repubblica? sono le donne che hanno accompagnato Presidenti della Repubblica, del Consiglio, del Senato e della Camera nel corso dei loro incarichi pubblici, e le protagoniste di un progetto che comprende una mostra con il suo catalogo, un documentario e un libro, che per la prima volta ne rivela la vita, la personalità, l’importanza.

Il rapporto tra donne e politica in Italia inizia il 2 giugno 1946, quando per la prima volta in occasione del Referendum sulla scelta tra la monarchia e la Repubblica, le donne italiane possono votare.

Comincia una nuova stagione per il Paese, ma le donne della Repubblica sarebbero state, negli anni seguenti figure di contorno: perché mai negli Stati Uniti, in Francia, in Gran Bretagna, in Germania, le consorti, le figlie, le madri hanno avuto e continuano ad avere, un ruolo diverso?

Il Paese della cultura, della moda, dell’immagine, che non ha avuto un’ambasciatrice del calibro di Jaqueline Bouvier Kennedy, avrebbe potuto averla?

 

LA MOSTRA

con il patrocinio della camera dei deputati

con il contributo della provincia di caserta – assessorato alla cultura

Le mogli della Repubblica

foto di Francesca Cambi 

a cura di Paola Severini e Pino Nazio

REGGIA DI CASERTA

8 – 19 marzo 2006

Inaugurazione 8 marzo 2006 ore 16.00

 

A partire dall’8 marzo 2006 presso la Reggia di Caserta apre in occasione di sessanta anni della Costituente la mostra “Le Mogli della Repubblica”: dieci donne, compagne di personaggi celebri della storia e della politica italiana, vengono presentate al pubblico attraverso immagini significative della loro vita privata e pubblica.

La mostra comprende una selezione di prime pagine di giornali e copertine di riviste, e trenta ritratti dalla fotografa Francesca Cambi scattati alle protagoniste di questo originale progetto.

“Mi piace ricordare per tutte, vista la sua recente scomparsa, Carla Voltolina, moglie del presidente Sandro Pertini, esempio instancabile di impegno civile e politico ben oltre la morte del marito.

Ecco perche’ credo nel valore di una celebrazione dell’8 marzo dedicata a queste figure, che al pari degli illustri mariti –sebbene spesso ignorate dalle cronache- hanno lasciato un seme su cui gia’ da qualche tempo e’ germogliata la stagione della piu’ matura e consapevole partecipazione alla vita pubblica delle donne.

E’ a tutte loro che va la mia gratitudine per averci aiutato a comprendere quanto fossimo ancora lontani da una compiuta democrazia e per averci indicato la strada per il suo raggiungimento”. Sandro De Franciscis, presidente della Provincia di Caserta.

“Portare la mostra ”le mogli della Repubblica” a Caserta non e’ stato facile…
Come donna credo che portare un cognome illustre possa essere un grande peso. difficile tenere la misura, difficile poi evitare di essere percepite solo ed unicamente come “la moglie di…”.
E allora per un giorno la scena e’ delle donne, che sono anche ,ma non solo, mogli. ai mariti l’onore del secondo piano. Caserta ha messo a disposizione uno dei suoi migliori gioelli, la famosa Reggia , per ospitare le signore De Mita, Andreotti, Prodi, Morlino, D’Alema, Fanfani, Napolitano, Violante, Goria e Pertini”. Tiziana Panella, assessore alla Cultura della Provincia di Caserta

“Non tutte hanno accettato, e sono perciò raccolte qui dieci testimonianze che rappresentano comunque una novità assoluta perché queste dieci storie erano assolutamente sconosciute; insomma le nostre “prime signore” non avevano mai accettato di esporre in pubblico la loro vita, e prima di questa serie di fotografie anche i loro visi erano praticamente sconosciuti.” (Paola Severini)

“Questi dieci incontri… riflettono il tentativo di far sentire una voce diversa su eventi che hanno coinvolto milioni di persone. La Resistenza, il dopoguerra, il boom economico, il ’68, il terrorismo, la seconda Repubblica. Ma sono anche un viaggio nel privato –quel privato che si puo’ raccontare senza sfiorare l’intimità, la complicità, il segreto. Nulla di morboso, quindi. E proprio per questo piu’ sentito e vero.” (Pino Nazio)

“…entrare nelle vite di ognuna di queste “Mogli” e conoscerne, al di là del loro ruolo coniugale, la distintaidentità di ciascuna, viverle nella loro quotidianità, più spesso diquanto si creda, simile alla nostra.” (Francesca Cambi)

La fotografa, Francesca Cambi vive e lavora a Roma. Dal 1982 lavora come Art Director in Agenzie di pubblicità a Roma, Milano, Londra. Si trasferisce a New York nel 1993 e, da allora, si dedica completamente alla fotografia. Tornata in Italia si ferma qualche anno a Rimini e da lì svolge la sua attività, collaborando con agenzie nazionali ed estere. Espone fra l’altro a Milano, Francoforte, San Marino, New York. Sue foto sono conservate nella Biblioteque Nationale de France.

 

In occasione della mostra sarà pubblicato un catalogo con le testimonianze delle protagoniste e i testi dei curatori.

 

IL DOCUMENTARIO

La serie di interviste realizzate da Paola Severini con la regia di Pino Nazio su commissione dell’Archivio storico dell’Istituto Luce, compongono una sezione del progetto.

Sono interviste a donne che hanno avuto o hanno ancora un ruolo nella politica italiana, spesso all’ombra delle cariche istituzionali dei loro uomini, ma non per questo meno significativo.

Livia Danese Andreotti, Linda Giuva D’Alema, Anna Maria Scarinzi De Mita, Maria Pia Tavazzani Fanfani, Eugenia Obermitto Goria, Luisa Saraceno Morlino, Clio Bittoni Napolitano, Flavia Franzoni Prodi, Giulia De Marco Violante sono le protagoniste di queste interviste dai toni confidenziali, nelle quali vengono mostrati i loro album fotografici, le loro case, ricordi che diventano spunto per raccontare una vita. Tra le interviste, anche quella con Carla Pertini, l’ultima concessa prima della sua morte avvenuta lo scorso dicembre 2005.

Una sintesi del documentario sarà proiettato al Teatro di corte della reggia di caserta l’8 marzo 2006.

Il LIBRO 

Le mogli della repubblica sarà anche un libro che raccoglierà le interviste con schede di approfondimento e fotografie delle loro abitazioni. Edizione Baldini Castaldi Delai.

SCHEDA INFORMATIVA:

Titolo mostra: Le mogli della Repubblica
A cura di: Paola Severini e Pino Nazio – da un’idea di Paola Severini
Organizzazione: Gruppo Angeli – Mixmedia-Eventi e Comunicazione
Luogo: la Reggia di Caserta
Durata: 8 – 19 marzo 2006
Inaugurazione: mercoledì 8 marzo 2006, ore 16:00
Orari mostra: 9:00 – 18:00
Ingresso: biglietto per la Reggia di Caserta (6 euro)
Info: tel. 0823/447147
Ufficio Stampa
Maria Bonmassar 06.4825370 – 335.490311 – maria.bonmassar@tiscali.it

All rights reserved. Copyright 2013 | Pino Nazio